function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Cina un Paese-partito
frenato dai suoi leader
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
"Le navi delle ong
attirano i barconi"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La tranquilla città
del killer fantasma
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
I movimenti verdi europei
colorano la sbiadita politica
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
La protesta dei giovani
dalla piazza vada nelle urne
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni



LE PAROLE

diFranco
Zantonelli
Leggi »
Colpi di testa
Sfoglia l'archivio »


Serve un ambiente sereno che accompagni tutti gli allievi

La scuola non deve mai
abbandonare nessuno

Ormai siamo alla frutta, pur avendo saltato diverse portate. Così è arrivato il momento di chiudere con la domanda delle domande: ma che scuola è la scuola dell’obbligo ticinese, quella che termina con la licenza di scuola media (anche se non a tutti va bene)? ...
Il ritorno alla normalità prende la forma dell'horror

Gli incubi cinematografici
trovano rifugio nel vintage

Sempre più spesso, negli ultimi tempi, autorevoli riviste scientifiche hanno dato conto della relazione tra la paura del Covid e la forte crescita di incubi notturni presso la popolazione globale. Ma la pandemia ha contagiato, e precocemente, anche gli "incubi" cinematografici. Durante il lockdown (ri)guardavamo ...
Immagini articolo
 
La scuola nel bosco prende piede anche in Svizzera

A lezione tra gli alberi
invece che in un'aula

In Vallese ci sono una trentina di allievi che fanno scuola sempre all’aperto. Persino in pieno inverno. Si ritirano al coperto solo in caso di freddo glaciale, pioggia a dirotto o quando il vento è talmente forte da far volare via i fogli. Altrimenti restano ...
Dimenticare le idee è una scelta vanitosa e imprudente
Immagini articolo

Non si può educare senza
la storia della pedagogia

La storia delle idee pedagogiche - che non si deve confondere con la storia delle istituzioni scolastiche - è un percorso che dura da secoli, innescata da quei pensatori che, nell’antichità, erano pure scienziati o matematici: basti pensare ad Aristotele, che già nel IV secolo ...
Nel mondo editoriale non esistono solo bestsellers o saggi

Quando i lbri diventano
delle vere opere d'arte

È come aprire una pentola. Si alza il coperchio e si scopre un fermento culturale inaspettato, in ebollizione. Sì, perché i libri d’arte non fanno ricche le case editrici, né le librerie. Non sono insomma titoli che incamerano vendite e fanno fare profitti a cascata. ...
Le principali manifestazioni ripartono dopo lo stop forzato

"Riprendiamoci il palco
e torniamo a riveder le stelle"

Partire col botto. Ripigliarsi, con gli interessi, ciò che è andato perduto. Uscire a riveder le stelle, per prendere in prestito l’ultimo verso dell’Inferno di Dante. Solo così si spiega il ricco programma di alcune delle principali manifestazioni - cinematografiche, musicali, teatrali, culturali - che, ...
Un cartellone ricco di eventi per sottolinare il "titolo"

Capitale culturale 2022
Procida lancia la sfida

Quando il traghetto che ha lasciato il porto di Napoli entra nelle acque di Marina Grande, si prova una strana sensazione, di leggerezza e stupore. Le casette dell’isola di Procida, un collage di colori pastello, si riflettono nel mare regalando un autentico spettacolo. Una volta ...
Difficoltà a leggere, a calcolare... Sempre esistite, oggi...
Immagini articolo

Ecco come la scuola
sostiene Napoleone

Lo sapevate che Napoleone era dislessico? E probabilmente, vista la fulminante carriera, "dal Manzanarre al Reno", anche iperattivo. Fosse vissuto oggi, gli sarebbe diagnosticata minimo la sindrome del Dsa, ovvero un disturbo specifico dell’apprendimento. Come lui Andersen, quello delle favole, Michelangelo, quello della cappella Sistina, ...
Studi fuori orario per gli allievi più indisciplinati

I castighi non servono
meglio educare al rispetto

Chissà se esistono ancora i castighi, tra le quattro mura dell’aula. Ho domandato un po’ in giro, ma nessuno si sbottona, è come chiedere a qualcuno se evade il fisco. Una volta c’era di tutto, dal rimbrotto alle botte, alle orecchie d’asino. Dallo stare in ...
La tecnologia aiuta, ma il regista resta sempre il docente

No, il computer non può
rimpiazzare l'insegnante

La scuola è fatta di tanti momenti diversi. Ci sono le lezioni, gli spazi di lavoro individuale - un tema, un disegno, una lettura - e quelli da svolgere in gruppo - un’osservazione scientifica, un problema matematico complesso. Poi ci sono l’educazione fisica, quella musicale ...
Immagini articolo
 
Già a 4 anni si inizierà a studiare le nuove tecnologie

A tu per tu con il digitale
dalla scuola dell'infanzia

Anche i bambini della scuola dell’infanzia sono destinati a cimentarsi con l’educazione digitale. I cantoni romandi lo hanno stabilito in marzo approvando il nuovo piano degli studi. Il Ticino dovrebbe seguire a breve. "Stiamo riflettendo sulle competenze digitali da raggiungere anche a quel livello - ...
I problemi educativi non si risolvono potenziando le aule
Immagini articolo

L'informatica è importante
ma è il mezzo non il fine

È da una trentina d’anni che c’è chi invoca un maggiore coinvolgimento della scuola nell’ambito delle Tic, le Tecnologie dell’informazione e della comunicazione: computer, reti, telefonini, robot… Le Tic sono dappertutto, anche quando non ce ne accorgiamo. Così, di pari passo con la loro vertiginosa ...
Quattro autori svelano i significati di alcune "cose"

Gli scrittori e gli oggetti
"Un bicchiere è altro"

Un accendino, un bicchiere d’acqua, un sassofono. Oggetti all’apparenza banali, freddi. Eppure... per uno scrittore possono diventare anche qualcosa d’altro. Non soltanto da raccontare nelle storie. Ma anche nella vita reale. Perché un oggetto non è solo un oggetto. È qualcosa di più. È quello ...
Sempre di più la realtà ha preso il posto della fantasia

La narrazione sostituisce
la fiction e con successo

Se un tempo le storie di crimine erano imperniate su eroi ammazzacattivi praticamente indistruttibili (interpretati da Arnold Schwarzenegger, Bruce Willis, Mel Gibson), nelle ultime stagioni la parola d’ordine del genere sembra diventata "realismo". Il motivo non è casuale e va ricercato nella formidabile concorrenza dei ...
Immagini articolo
 
Una buona didattica sviluppa senso critico e curiosità
Immagini articolo

Probabilità e statistica
servono per avere dubbi

Come se ce ne fosse stato bisogno, le cronache quotidiane dal mondo della pandemia ci hanno inondati ancor più di statistiche e di ipotesi di vario tipo. È pressoché impossibile sfuggire a valanghe di numeri, percentuali, medie, variabili con cui politici e uomini di scienza ...
La lettura può diventare un divertimento per gli studenti
Immagini articolo

"Leggere è un gioco"
lo diceva Gianni Rodari

Parlavo, l’ultima volta, dell’importanza di essere un lettore efficace e di cosa dovrebbe fare la scuola per valorizzare l’apprendimento della lettura e per accompagnare, guidare e sostenere ogni alunno affinché impari bene a leggere, perché la lettura è un mezzo essenziale per districarsi a scuola ...
Chiuse la sale, l'alternativa rimane il televisore di casa

"Uscendo dal cinema"
ci resta... il film casalingo

A prestar fede ai più recenti sondaggi, gran parte del pubblico è ansiosa di tornare a frequentare le sale così a lungo chiuse per pandemia. Trionfa dunque chi, da tempo, ripeteva come un mantra che i film vanno visti al cinema; mentre altri si sono ...
Scomparsi gli opinionisti generici ecco chi c'è alla tele

Il folle, il vecchio saggio...
così la tv si è reinventata

In Grey’s Anatomy, il primario del Seattle Grace Hospital ha scelto la sala operatoria per il discorso rituale rivolto ai giovani al primo giorno di lavoro in reparto: "Un mese fa, alla facoltà di medicina, i medici erano i vostri professori, oggi i medici siete ...
Immagini articolo
 
Come creare gli spazi per favorire l'italiano a scuola

Leggere non può essere
solo un noioso compito

Com’è un lettore efficace e competente? E, soprattutto, come lo si diventa? A scuola capita di sentirsi dire che bisogna leggere - tanto, anzi di più - per migliorare le proprie capacità di scrittura. Il bravo lettore non si confronta solo con la letteratura e ...

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

50 anni fa
moriva
Jim Morrison

Tigre:
allarme Onu
sulla carestia

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00