function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};
Altri articoli
di 0
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
13.05.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 25 maggio 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile 2020
30.04.2020
Pubblicato il Rendiconto 2019 del Consiglio di Stato
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ripartenza a singhiozzo
e borse poco indicative
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il braccio del Sultano
"allunga" il suo potere
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
BUONA DOMENICA A…
Claudio Franscella


Onorevole presidente
del Gran consiglio,
sarà una seduta memorabile quella di domani, lunedì, per il parlamento che si riunirà al Palazzo dei congressi di Lugano. L’ultima della sua presidenza nei tempi infausti del coronavirus. Dopo due mesi di "letargo" si risveglia anche il Gran consiglio. Che emozione.
Fa un po’ specie, però, il suo monito al governo che "dovrebbe fare molto più affidamento sul ruolo e sui compiti del parlamento, con un suo maggiore coinvolgimento rispetto ai mesi scorsi". Ma non è colpa del governo se il parlamento è rimasto chiuso anche quando riaprivano aziende e cantieri, se sono state annullate due sessioni, se non si è  organizzata prima una riunione plenaria fuori dal Palazzo delle Orsoline.
Così i deputati si ritroveranno ora a discutere, oltre che della gestione dell’emergenza sanitaria e del prolungamento dello stato di necessità (temi non da poco), anche dei 20 milioni della legge sull’innovazione, dei 461 milioni per i trasporti pubblici, dell’aumento del contributo al Festival del film, di altri crediti per quasi 11 milioni e della riforma sociale. Più sei mozioni e sei iniziative parlamentari. Troppa roba per credere in un sano ed efficace uso della democrazia parlamentare.
23-05-2020 22:27

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

In Francia
si riprende
ad andare
a messa

Spagna:
10 giorni di lutto
e piano di riapertura
dal primo luglio

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00