function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};
Altri articoli
di 0
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
13.05.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 25 maggio 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
08.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Dati settimanali provvisori sui decessi, Ticino e Svizzera, stato al 5.5.2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, aprile 2020
06.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, aprile 2020
30.04.2020
Pubblicato il Rendiconto 2019 del Consiglio di Stato
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ripartenza a singhiozzo
e borse poco indicative
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il braccio del Sultano
"allunga" il suo potere
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
LE PAROLE di Franco Zantonelli
Immagini articolo
C'è chi ha fatto strame
dei diritti fondamentali
Franco Zantonelli


RIAPERTURE Dà un senso di leggerezza, di uscita da un tunnel in cui non avremmo mai pensato di finire, accorgersi che, sulle ambulanze e sulle auto della polizia, non compare più l’inquietante messaggio:"Volete aiutarci? Restate a casa".
Se l’incubo sia finito lo sapremo tra non molto. Per il momento, a parte i molti lutti, rimane il sospetto che, nel nome della lotta alla pandemia, molti governi abbiano fatto strame di alcuni diritti fondamentali. Come avvenne col Patriot Act, introdotto da Bush dopo l’11 Settembre. Anche oggi viviamo una normalità condizionata. Ma non esageriamo con i mugugni di lesa democrazia. Il Covid-19, come a suo tempo Al Qaida, è lì in agguato per approfittarne.

SCROOGE Ebenezer Scrooge è l’avaro londinese ricco sfondato, creato da Dickens per il "Canto di Natale", uno dei suoi racconti più famosi. Oggi, stando ai calcoli del Sunday Times, a causa del Covid-19 gli emuli di Scrooge, che hanno contribuito a fare di Londra la capitale mondiale dei super ricchi, si sono visti il patrimonio alleggerito dell’equivalente di 63 miliardi di franchi.
Parecchi di loro hanno fatto capo al fondo speciale governativo, creato per l’occasione, perché eroghi un aiuto finanziario ai loro dipendenti. Si tratta dell’80% dell’ultimo stipendio. "Ma con tutto quello che possiedono non potevano evitare di pesare sulle casse pubbliche?", si lamenta il think tank Institute for Public Policy Research? Certo, non tutti sono come Bill Gates, che della filantropia ha fatto uno stile di vita, diventando tra l’altro il secondo più munifico contribuente dell’Oms.

BENEDIZIONE Il Covid-19 aguzza l’ingegno. Almeno quello dei preti. Il caso del reverendo Timothy Pelc, della parrocchia Sant’Ambrogio di Detroit, in Michigan. Il sacerdote, pensando fosse ingiusto privare i fedeli della benedizione con l’acqua santa, ha indossato guanti e mascherina, si è armato di una pistola ad acqua, è sceso in strada ed ha iniziato a spruzzare i passanti.
E per fortuna che si trattava di un’arma giocattolo. Si perché in Michigan, dove si sono registrati oltre 50 mila contagi e più di 5 mila decessi per il coronavirus, alcuni esaltati hanno manifestato imbracciando dei fucili d’assalto, per protestare contro il confinamento, deciso dal Governatore. Il gesto del reverendo pistolero ad acqua, immortalato da uno smartphone, è giocoforza approdato sulla rete. Dove il sacerdote è stato immortalato nella locandina di un celebre film di Sergio Leone, trasformato per l’occasione ne "Il buono, il cattivo e lo spirito santo". Per l’occasione don Pelc ha preso il posto di Eli Wallach accanto a Clint Eastwood e Lee Van Cleef.
23-05-2020 22:39

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

In Francia
si riprende
ad andare
a messa

Spagna:
10 giorni di lutto
e piano di riapertura
dal primo luglio

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00