function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Christian Wolfrum dell'Ethz sul percorso di studi a Lugano
"Il Master dell'Usi sarà
un punto di partenza"
ANDREA BERTAGNI


"Posso immaginare che, dopo il Master in medicina umana, tra Politecnico federale di Zurigo (Ethz) e Università della Svizzera italiana la collaborazione continuerà con l’introduzione di nuove cattedre". Christian Wolfrum, professore dell’Ethz, ospite del convegno di lunedì scorso a Locarno (vedi articolo nella pagina a fianco) guarda già lontano.
Al futuro. Perché il Master all’Università della Svizzera italiana (Usi) che partirà il 14 settembre, sviluppato in sinergia tra Ethz, Usi ed Ente ospedaliero cantonale (Eoc), "ha molti punti di forza - spiega il professore dell’Institute of Food Nutrition and Health dell’Ethz - e l’obiettivo è quello di collegare sempre di più la ricerca tra le due nostre università".
Quali sono questi punti di forza?
"Gli studenti che a settembre si iscriveranno al Master avranno la possibilità di acquisire molta esperienza clinica e migliorare le loro conoscenze".
Per quale motivo?
"Perché la struttura dell’Ente ospedaliero cantonale consente agli studenti di passare da una specializzazione all’altra in modo relativamente semplice per seguire meglio il percorso del paziente".
Una formazione vantaggiosa, dunque.
"Sì, ma nello stesso tempo anche moderna perché nel campo dell’interprofessionalità solo raramente viene implementata in altre facoltà".
E i benefici per Usi ed Eoc quali sono?
"Potranno contare su studenti motivati &zeroWidthSpace;&zeroWidthSpace;che avranno anche un ruolo nella pratica clinica quotidiana, così come dare una spinta alla ricerca".
Per quale motivo?
"Molti di questi studenti sono interessati alla ricerca medica parallela, alla loro formazione clinica e quindi sono disponibili al lavoro in gruppo".
Come immagina la futura collaborazione tra Usi ed Ethz?
"Penso che continueremo a lavorare a stretto contatto per offrire una buona formazione medica a livello di Bachelor e Master. L’obiettivo è adattare regolarmente questa formazione in modo da essere sempre aggiornati".
E poi?
"Allo stesso tempo, collegheremo sicuramente la ricerca in modo più stretto. Abbiamo già diverse doppie cattedre e posso immaginare che ce ne saranno di più".
an.b.
15.08.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
02.12.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 14 dicembre 2020
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Se il terrore non politico
incide sulle nostre vite
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Confinamento più efficace
dei negoziati dell'Onu
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

I quartieri poveri
di Madrid
non hanno
più luce

Poliziotti violenti
in Francia,
spaccata anche
la maggioranza

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00