function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

Anche in Ticino nuove formule di finanziamento immobiliare
Immagini articolo
L'abitazione dei sogni?
Adesso si paga con l'affitto
MAURO SPIGNESI


Il mercato immobiliare ticinese si muove a strappi, fra l’incertezza dettata dal periodo, la grande offerta di immobili costruiti in questi anni e rimasti vuoti e tassi di interesse davvero molto bassi. Ma non tutti coloro, che siano coppie o singoli, hanno spesso il capitale iniziale proprio, richiesto dalle banche per ottenere un mutuo. E allora cosa può fare chi ha visto la propria casa dei sogni e non vuole lasciarsela scappare? Anche in Svizzera sono arrivare nuove formule di finanziamento che in altri paesi, come la Gran Bretagna o l’Italia, sono regolati sia in ambito civile che fiscale. Come il contratto "rent to buy". In pratica l’affitto con riscatto. Una sorta di diritto di compera che scatta dopo qualche anno e dove le rate pagate vengono "scontate" dal prezzo finale dell’abitazione.
"Non credo - spiega Alberto Montorfani, fiduciario e segretario della Svit Ticino, l’associazione dei professionisti dell’immobiliare - si tratti di un nuovo sistema per trovare nuovi clienti, ma una variante legittima che permette alle banche di finanziare una casa malgrado l’irrigidimento nell’elargire i prestiti imposto dalla Finma e dalla Banca nazionale". Una variante, che non è dunque un escamotage e non si è ancora consolidata, ma potrebbe diventare sempre più uno dei modi per finanziare l’acquisto di un immobile. "Pur in presenza di un basso costo del debito, che dovrebbe favorire l’accesso alla proprietà, per evitare una bolla immobiliare Finma e Banca nazionale hanno chiesto alle banche di mantenere alti i criteri di sostenibilità. Nonostante i bassi tassi di interesse - dice ancora Montorfani -  accedere al prestito bancario è diventato quindi più difficile, anche perché non c’è inflazione e i redditti sono sempre gli stessi. Da qui la necessità di andare incontro a quei clienti che non hanno sufficiente capitale proprio, ma offrono comunque alle banche garanzie finanziarie". Chi vuole comperare casa - spiega ancora Montorfani - "può comunque guardare ad altre possibilità. Un altro modo è quello di andare a prendere le ipoteche dalle assicurazioni, che non hanno le stesse limitazioni imposte alle banche".
Il contratto "rent to buy"  è valido per una casa primaria- "Ma non - spiega Matteo Degli Agli, proprietario di Mda international realty di Lugano - per chi vuole acquistare un immobile e poi metterlo a reddito". Degli Agli ha già lavorato con alcune aziende che si occupano di nuove forme di finanziamento immobiliare. "Esistono anche - spiega ancora degli Agli - soluzioni alternative. Come ad esempio un usufrutto con accordi particolari, oppure un affitto con riscatto attraverso un accordo tra privati, un compratore e un venditore. Sono tutti sistemi, sicuramente interessanti per chi non ha un capitale iniziale proprio e non vuole affittare una casa, ma che vanno attentamente analizzati perché hanno dei pro e dei contro". Perché è pur vero che con queste formule di affitto con riscatto l’acquirente non perde i soldi che versa mensilmente come rata della pigione ma deve calcolare che il prezzo iniziale dell’abitazione salirà perché va calcolata la percentuale che nel momento in cui si esercita il diritto d’acquisto (in media dopo tre o cinque anni) va versata la percentuale alla società investitrice con la quale si è stipulato il contratto.
mspignesi@caffe.ch
30.01.2021


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Luna e Marte nuove mete
di imprenditori visionari
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Quei pochi cristiani in Iraq
tra le macerie di sé stessi
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Predicatori e Stato islamico
tra i guerriglieri della costa
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il mondo ha 44 sovrani
ma i "regni" contano poco
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Una Greta, tante Grete
per difendere l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Londra,
omaggio
al principe
Filippo

La polveriera
Belfast
pronta
a scoppiare

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00