È guerra sul potrezionismo Usa per acciaio e alluminio
Immagini articolo
Contro i dazi di Trump
contromisure dell'Ue


Anche il Fondo Monetario Internazionale (Fmi) si unisce al coro di critiche al piano di Donald Trump di imporre dazi sulle importazioni di acciaio e alluminio. Lo ha riportato ieri, sabato, la Bbc. La mossa, secondo l’Fmi, danneggerebbe l’economia degli Stati Uniti e di altri Paesi.  Ma il presidente americano non cede. Anzi, rilancia  la guerra dei dazi (tariffe del 25% e del 10% sull’acciaio e sull’alluminio importati), come aveva promesso in campagna elettorale per difendere i lavoratori e l’industria del settore. "Avvieremo presto la reciprocità delle tasse, in modo da tassare la stessa cosa come fanno loro. Non c’è altra scelta!", sostiene Trump incurante delle reazioni negative dei mercati e  dei moniti delle cancellerie internazionali. Ma anche delle resistenze del suo stesso partito repubblicano e di alcuni tra i suoi più autorevoli collaboratori, tra cui il consigliere economico Gary Cohn contrario a queste misure. Trump si ritrova sempre più solo, con il mondo contro. Dalla Cina alla Russia, dall’Europa al Canada, è un susseguirsi di preoccupazioni e di minacce di ritorsione. La Commissione Ue, sollecitata anche dall’associazione degli industriali europei, ha già preparato delle contromisure "per riportare in equilibrio la situazione", come  ha annunciato il portavoce dell’esecutivo comunitario Alexander Winterstein.  Bruxelles, starebbe considerando tariffe del 25% su circa 3,5 miliardi di dollari di import Usa. Mina Andreeva, portavoce di Jean-Claude Juncker, ha già dato alcune anticipazioni via Twitter: "Non restiamo inattivi mentre vengono minacciati l’industria europea e il lavoro. L’Unione europea sta preparando dazi sull’importazione dei prodotti Usa, inclusi Harley-Davidson, Bourbon e jeans Levi’s". Il vero pericolo non è tanto che l’alluminio e l’acciaio diventeranno più costosi, quanto il fatto che i nuovi dazi di Trump, dopo quelli sulle lavatrici e sui pannelli solari, promettono una guerra commerciale mondiale.
04.03.2018


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

La rivolta dei medici
contro il loro vertice
L'INCHIESTA

"Col telelavoro avremo
impiegati più motivati"
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

L'Emmental migliora
con il rock e Mozart
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il sogno globalista
sulla "via della seta"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Le famiglie in fuga
dalle paure di Kabul
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La labile ideologia
dei nuovi terroristi
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
L'Ue messa a dura prova
dall'avanzata sovranista
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Cibo e ambiente
allungano la vita
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
21.03.2019
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da giovedì 21 marzo 2019 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, marzo 2019
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2019
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, gennaio 2019
13.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, febbraio 2019
11.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della statistica delle transazioni immobiliari, quarto trimestre e anno 2018
11.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, gennaio 2019
07.03.2019
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da giovedì 7 marzo 2019 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
27.02.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta dell'11 marzo 2019.
27.02.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2019

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Brexit:
a Londra marcia
per un nuovo
referendum

Gilet gialli,
un sabato
tranquillo