Ecg affidabile solo se il dispositivo è di buona qualità
Immagini articolo
Per "spiare" il cuore
nessun risparmio
ANDREA BERTAGNI


Dopo aver controllato e monitorato la nostra attività fisica, invitandoci a farne sempre di più, ora si metteranno anche a spiare il nostro cuore. Sono i braccialetti elettronici e gli orologi digitali (watchphone) indossati sempre da più persone. Tanto che le principali marche di elettronica continuano a sfornare nuovi modelli sul mercato. L’ultimo in ordine di tempo è l’Apple Watch Serie 4, un aggiornamento ha permesso anche in Svizzera la funzione elettrocardiogramma (ecg). Messo in commercio in dicembre negli Stati Uniti, l’orologio della Mela consente di rilevare il ritmo cardiaco e di individuare eventuali aritmie vascolari.
Giusto il tempo di sbarcare in Europa e il dispositivo è già finito sotto la luce dei riflettori. Il motivo? Non sono stati pochi gli utilizzatori che sono andati dal medico dopo che l’Apple Watch ha segnalato malfunzionamenti al sistema cardiovascolare. Malfunzionamenti confermati in seguito dalle analisi condotte su un lettino di ospedale. Come è capitato a Marcello Di Valentino, caposervizio di cardiologia e angiologia all’Ospedale Regionale di Bellinzona: "Proprio ieri - racconta - un paziente è arrivato in ospedale con un elettrocardiogramma del suo orologio digitale che ha ravvisato delle anomalie cardiache. E le analisi successive hanno dimostrato che l’apparecchio aveva ragione".
Affidabili, dunque. Di Valentino ne è convinto. "Sono strumenti che possono essere utili, anche perché - precisa - sono portati al polso continuamente, giorno e notte, e nel caso di aritmie saltuarie che si presentano un paio di volte al giorno soltanto possono rivelarsi davvero efficaci". Come dire: più l’attività cardiaca è monitorata, più è possibile scovare possibili scompensi. Tutto questo a patto di avere comperato un dispositivo di qualità. Quelli più cari sembrerebbero essere anche quelli più affidabili. "Solo se l’elettrocardiogramma è eseguito a regola d’arte può essere d’aiuto al paziente e al medico", sottolinea Di Valentino.
Purtroppo sul mercato c’è di tutto. Non tutti meccanismi funzionano allo stesso modo. "Il più delle volte i dati sono poco interpretabili: diciamo che più un dispositivo è costoso, più le probabilità che registri le informazioni corrette sono alte", riprende il medico. Tanto più che Apple Watcht e simili registrano le oscillazioni cardiache solo su un canale, mentre le apparecchiature mediche si articolano su dodici piste. Detto altrimenti, sono molto più dettagliate. Una bella differenza. Ciò non toglie che le rilevazioni dell’"orologio" possano essere comunque affidabili. "Il tracciato che mi ha presentato il paziente che ho citato prima mi ha veramente impressionato per l’eccellente qualità", osserva Di Valentino.
Una cosa è certa. Questo è il futuro e la comunità medica segue con attenzione lo sviluppo della tecnologia da polso. "Vista la rapida diffusione c’è da aspettarsi che continuino a uscire articoli e studi scientifici al riguardo - conclude Di Valentino -. Tutto questo quando in molti contesti, come simposi e conferenze, esperti, medici e cardiologi di tutto il mondo dibattono sull’utilità di questa nuova frontiera digitale".

an.b.
14.04.2019


LO STUDIO

Il settimanale "il Caffè",
giornale di qualità
IL DOSSIER


Il Cardiocentro
I servizi del Caffè
e i documenti ufficiali
IL GIALLO


L'infermiere
accusato di uccidere
i pazienti anziani
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Quel Modi indiano
piace a Usa e Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I migranti in Libia
come arma di ricatto
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La fuga dei miliardari
imbarazza gli Emirati
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Le serie streaming
escluse da Cannes
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Onda verde e giovane
delle nuove generazioni
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
GRANDANGOLO

Storia dell’infermiere
affascinato dalla morte
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
L'INCHIESTA

Il caldo e le gelate
devastano i  campi
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La scivolata di Fognini
tennista quaquaraquà
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.07.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, giugno 2019
12.07.2019
Consultabili online le temperature dei fiumi misurate in continuo presso le stazioni idrologiche cantonali e federali [www.ti.ch/oasi]
28.06.2019
Servizio militare: giornate informative 2019
27.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2018
26.06.2019
L'ufficio dei beni culturali segnala la pubblicazione di un nuovo sito tematico dedicato al Monetario cantonale [www.ti.ch/monetario]
25.06.2019
Aggiornato il catasto del potenziale solare degli edifici con i dati di tettosolare.ch consultabili nel portale dell'Osservatorio ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
19.06.2019
Nuova veste grafica, contenuti e funzionalità per il sito della Divisione della formazione professionale
17.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2019
13.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, giugno 2019
12.06.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 24 giugno 2019.

I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Le incredibili
gare
dei bufali
in Thailandia

Silk Way
Rally 2019,
dalla Cina
con furore

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00