function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Da strumento sanitario ad una sorta di feticcio molto trendy
Le mascherine trasformate
in un accessorio di moda
MAURO SPIGNESI


Consigliate. Obbligatorie. Sopportate. Le mascherine sono l’accessorio più discusso degli ultimi mesi. Utili o inutili? Qui i giudizi si sprecano, visto che anche diversi virologi sostengono che in alcuni casi non sono necessarie. Ma, tra vedere e non vedere, la maggioranza le indossa. Anche perché offrono un senso di sicurezza. E allora ecco che i personaggi celebri diventano (come spiega l’articolo sopra) una sorta di influencer e spingono all’uso di questo oggetto.
Ma c’è un altro aspetto che, al di là delle valutazioni sanitarie e scientifiche, sta mutando i comportamenti sociali e collettivi. Ed è la moda. Le mascherine si stanno lentamente trasformando in un accessorio di culto, indispensabile come le borsette, l’orologio, le scarpe. Specie se sono griffate. Tanto è vero che gli stilisti hanno colto al volo l’occasione e ormai ognuno firma un proprio modello. "Sulle ultime passerelle, per la stagione primavera-estate - ha spiegato all’Agi la storica e docente di moda e costume alla Sapienza di Roma Silvia Vacirca - la mascherina era già comparsa e con l’esplosione del coronavirus, diventerà una sorta di feticcio" che tantissimi vip ormai chiedono di indossare ai propri fans.
Lo hanno fatto, ad esempio, Justin Bieber e Miley Cyrus. I messaggi arrivano sui social dove poi vengono veicolati in mille canali. Come è accaduto con Hilary Duff che dopo aver visto tante persone in strada senza protezione ha avuto un moto di stizza: "Siete imbarazzanti", ha scritto. Come lei hanno pubblicato amari sfoghi Tom Hanks e Kurt Russel. Meno male che a dare il buon esempio ci sono i reali d’Inghilterra. Con in prima fila Kate Middleton, Camilla e Sophie di Wessex.
m.sp.
22.08.2020


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
02.12.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 14 dicembre 2020
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Se il terrore non politico
incide sulle nostre vite
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Confinamento più efficace
dei negoziati dell'Onu
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

I quartieri poveri
di Madrid
non hanno
più luce

Poliziotti violenti
in Francia,
spaccata anche
la maggioranza

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00